NEWS

Siamo molto felici di annunciare che la John Simon Guggenheim Memorial Foundation ha assegnato il Guggenheim Fellowship in Film-Video a

Shadi Harouni

a cui facciamo le nostre congratulazioni.

La John Simon Guggenheim Memorial Foundation offre ogni anno premi a "coloro che dimostrano capacità eccezionali nella produzione culturale o eccezionali capacità creative nelle arti". La Fondazione “pone al centro i talenti e gli istinti dei Fellows, le cui passioni spesso hanno un impatto sociale ampio e immediato."

Shadi Harouni (nata nel 1985 a Hamedan, Iran) è un'artista che vive a New York City. La sua pratica include diversi media: da interventi e sculture site-specific alla stampa, al video, alla fotografia.

I suoi film, ambientati in case, fabbriche e cave di montagna in Kurdistan, sono studi approfonditi di storie non scritte di dissenso e resistenza.

I temi affrontati da Shadi Harouni sono radicati nella storia del suo nativo Iran; spesso si impegna in un gioco con il linguaggio e la forma, per collegare questa storia a un'esperienza universale di perdita, repressione, recupero e sfida. Il suo lavoro è incentrato sulla politica dello spazio e dello sguardo, sulla tensione tra il momento della rivelazione e quello dell'occultamento. Il suo lavoro evoca spesso un rapporto tra pieno e cavità, teso verso l'esigenza di nascondere e al contempo il desiderio di rivelare.

Le forme ostinate ma intricate e fluide di Shadi Harouni sono intrise sia delle speranze che delle promesse non mantenute che segnano la storia.

Harouni scrive: “per chi ricorda e conserva la speranza, ciò che è stato distrutto o gettato nell'oblio riemerge tuttavia in monumenti che sono essi stessi espressione di oblio e disperazione”.

Shadi Harouni è Assistant Professor of Video and Photography Art and Art Professions alla New York University.

Shadi Harouni