Kemosabe

La Galleria Tiziana Di Caro è orgogliosa di ospitare la prima mostra personale in Italia di Maxime Rossi (Parigi, 1980), intitolata Kemosabe, che inaugura sabato 28 settembre 2013 dalle ore 19:00 alle ore 22:00.

Le opere in mostra sono state realizzate nel 2013 e sono il risultato di un viaggio compiuto dall'artista a Sedona, in Arizona, alla ricerca del fantomatico rifugio che fu di Max Ernst, il quale, negli anni Quaranta, visse in quelle zone con Dorothea Tanning, e vi realizzò alcune delle più rilevanti opere della sua produzione.

Kemosabe è il soprannome che è stato dato ironicamente a Maxime Rossi dalla persona che lo ha accompagnato in questa ricerca, ed è un termine che nella lingua dei nativi americani indica un "affidabile esploratore".

Kemosabe è, quindi, l'artista che trasforma la galleria avvolgendone una porzione di spazio in un wallpaper (Blue Parrot Canyon, 2013), che riproduce, ingigantendola, una cianotipia raffigurante il canyon nella zona in cui è collocato il rifugio. Tale è la maestosità del paesaggio da far sì che gli elementi architettonici inquadrati nell'immagine si perdano, invitando lo spettatore a fare uno sforzo per individuarli. Il canyon è la quinta entro cui si stagliano quattro sculture in ceramica, figure in parte austere, che ricalcano le forme di alcune delle maschere realizzate da Ernst a Sedona, e al contempo grottesche perché sono il risultato di strani accoppiamenti: Pineapple Aries (Ariete Ananas), Orange Bird (Uccello Arancia), Pear Fish (Pesce Pera), Banana Rat (Ratto Banana).

Un bassorilievo, per lo più in carta, riproduce ancora una porzione di paesaggio, questa volta accennando la terza dimensione e celando elementi di un'abitazione sommersa dalla vegetazione. Maxime Rossi insiste sull'ipotesi di svelare il luogo di Max Ernst, e ancora una volta la sua presenza ci viene solo sussurrata: non sono le persone a raccontarci una storia, bensì i luoghi, strutture utopiche che suggeriscono presenze. In occasione dell'inaugurazione, una serie di componimenti poetici accompagnerà lo spettatore durante la visita, con una performance vocale scritta da Maxime Rossi ed interpretata da Eddy Palescandolo, che andrà a completare l'enigma di una storia, solo in parte accennata, e resa ancor più misteriosa da oggetti, inclusi nel percorso espositivo, la cui forma, arricchita da dirette citazioni da Victor Vasarely, induce alla ricerca di significati, che entro i confini della mostra non saranno mai rivelati.

Installation view

Artworks displayed

data-lcl-author

Maxime Rossi

Blue Parrot Canyon, 
2013,
installazione, carta da parati, cianotipia su vinile adesivo,
dimensioni variabili,
ed. 5 + 1 PA

data-lcl-author

Maxime Rossi

Blue Parrot Canyon, 
2013,
installazione, carta da parati, cianotipia su vinile adesivo,
dimensioni variabili,
ed. 5 + 1 PA

data-lcl-author

Maxime Rossi

34.9247517008, -111.909659395, 
2013,
bassorilievo, carta su dibond, parete dipinta,
cm 200 ∅ 

data-lcl-author

Maxime Rossi

34.9247517008, -111.909659395, 
2013,
bassorilievo, carta su dibond, parete dipinta,
cm 200 ∅ 

data-lcl-author

Maxime Rossi

Ariete ananas, 
2013,
scultura, ceramica,
cm 58 x 35 x 35,
in collaborazione con Pierfrancesco Solimene

data-lcl-author

Maxime Rossi

Pesce pera, 
2013,
scultura, ceramica,
cm 48 x 54 x 25,
in collaborazione con Pierfrancesco Solimene

data-lcl-author

Maxime Rossi

Ratto banana, 
2013,
scultura, ceramica smaltata,
cm 55 x 30,
in collaborazione con Pierfrancesco Solimene

data-lcl-author

Maxime Rossi

Uccello arancia, 
2013,
scultura, ceramica smaltata,
cm 60 x 40,
in collaborazione con Pierfrancesco Solimene

data-lcl-author

Maxime Rossi

Kemosabe, 
2013,
performance, drag queen, carte colorate, durata variabile,
performer: Eddy Palescandolo,
foto: Ciro Fundarò

News

Maxime Rossi Arcadia | Bally Foundation

Mostra pubblica

Maxime Rossi è tra gli artisti inclusi nella mostra a "Arcadia", a cura di Vittoria Matarrese, Villa Heleneum, Bally Foundation

-
Maxime Rossi | Terre, air, feu

Evento

Siamo molto felici di annunciare che in occasione de La Métropolitaine, rendez-vous international d'art contemporain de la Métropole du Grand Paris co-organizzato dal TRAM réseau art contemporain Paris/Île-de-France, Maxime Rossi è stato invitato dal comitato dei co-direttori artistici a sviluppare un'opera ludica, poetica e partecipativa.

-
Hair' Mèches, Maxime Rossi's outdoor project

News

Maxime Rossi invitato da La Galerie, Centre d'Art Contemporain de Noisy-Le-Sec

-