Luca Gioacchino Di Bernardo è nato a Napoli nel 1991. Vive e lavora tra Napoli e il Molise.

La sua pratica artistica si esprime quasi esclusivamente attraverso il disegno, orientandosi all'analisi del presente attraverso un'osservazione attenta e anche una conoscenza precisa del passato. Un complesso e articolato bagaglio culturale si manifesta nel lavoro a più livelli. Le suggestioni che governano il suo linguaggio vanno dalla filosofia alla religione, dalla storia dell'arte al misticismo, dalla sfera esoterica a quella politica.

Il dettaglio del suo tratto è minuzioso ma caotico. La leggerezza della sua linea si contrappone alla consistenza di informazioni che si affastellano in ognuno dei suoi disegni generando micro e al contempo macro mondi tutti da osservare e indagare.

L'analisi in dettaglio dei suoi lavori può risultare difficile e insidiosa, ma la rivelazione sta nella decodifica dell'impianto teorico ricco di informazioni talvolta impetuose e veementi, altre misurate, chiare, fino a diventare poetiche.

L'universo di Di Bernardo oscilla tra il surreale e il reale, generando un immaginario sarcastico ma anche malinconico in continua ricerca di qualcosa che sia al di là

“Credo nei contrari, per cui per parlare del reale devo parlare dell’irreale”